PARROCCHIA DI SAN FEDELE MARTIRE

Fondazione Don Robertini

   FONDAZIONE  DON  AGOSTINO  ROBERTINI


   Scopo: Conservare in luogo adatto le opere letterarie ( volumi religiosi,
                 enciclopedie, testi sacri e di arte, saggi, ecc) di proprieta' del
                 defunto parroco di Verscio Don Agostino Robertini nonché facili-
                 tare la conoscenza e la consultazione da parte degli studiosi e del
                 pubblico, promuovendo e sostenendo nel limite delle proprie
                 capacita'  lo studio e la ricerca e questo specialmente nel campo
                 religioso e  dell'arte.


   sede: casa Parrocchiale di Verscio

   CONSIGLIO DI FONDAZIONE: - presidente: Don Sutor Ceslaw, Verscio
                                                           - vice-presidente: Guidicelli Beatrice,
                                                             Acquarossa
                                                           - segretario: avv. Ivano Genovini, Locarno

   PER CONSULTAZIONI:  tel no 091 796  31  88


 


Si puo' trovare l'estratto del registro di commercio della fondazione su:

 http://www.ti.ch/DI/DG/sez RFC/rc 

STATUTI  DELLA  FONDAZIONE

1. Nome e sede
   Sotto la denominazione "Fondazione Don Agostino Robertini" è costituita una   
    Fondazione  ai sensi degli art. 80 e segg. CCS e secondo i presenti statuti. 
    Il Consiglio di Fondazionel, detto in seguito CdF, può trasferire la sede in altra   
    località.

2. Scopo
    La Fondazione ha lo scopo di conservare in un luogo adatto le opere letterarie
    (volumi  religiosi, enciclopedie, testi sacri e d'arte, saggi, ecc.) di proprietà del 
    defunto Parroco di  Verscio Don Agostino Robertini nonché facilitare la 
    conoscenza e la consultazione da  parte degli studiosi e del pubblico, 
    a) promuovendo e sostenendo nel limite delle propriet capacità lo studio e la       
         ricerca e questo specialmente nel campo religioso e dell'arte. 
    b) acquisstando e ricevendo in donazione altre opere letterarie ed ulteriore 
         documentazione inerente specialmente il campo religioso e dell'arte. 

3. Patrimonio
    Sono destinate, quale proprietà della Fondazione, tutte le opere (libri, volumi, 
    enciclopedia, ecc.) di Don Agostino Robertini finora di singola proprietà della 
    Signora  Tozzi Gisella, Giornico, e indicate nella lista-inventario annessa 
    all'istromento di  costituzione della Fondazione quale Allegato B
    Le predette opere vengono sistemate nella casa Parrocchiale di Verscio.
    La Fondazione è dotata inoltre di un capitale iniziale di CHF 1'000.-- che potrà 
    essere  ulteriormente incrementato da sovvenzioni o da altre fonti. 

4. Organi della Fondazione
    Essi sono:
    a) il Consiglio di Fondazione 
    b) l'Ufficio di Controllo

    Il Consiglio di Fondazione
    è composto da 5 membri.
    Fanno parte del Consiglio di Fondazione:
    -un rappresentante della famiglia del defunto Parroco di Verscio Don Agostino 
      Robertini.
    -un rappresentante che verrà designato da Lod. Municipio di Verscio
    -il parroco pro-tempore di Verscio 
    -il presidente del Consiglio Parrocchiale di Verscio 
    -un membro del Consiglio Parrocchiale di Verscio 

     Il CdF si costituisce  da sà nominando nel proprio seno il Presidente, il Vice-   
     presidente   ed il Segretario.
    La durata in carica dei membri del CdF è di cinque anni. Il primo periodo scadrà il
    31   dicembre 1997.
    E' ammessa la rieleggibilità anche in forma tacita. 
    I membri del CdF esercitando la loro funzione a titolo onorifico salvo il rimborso 
    di  eventuali spese vive. 
    In caso di vacanza durante il periodo di nomina, il CdF designerà per 
    cooptazione, vale a dire a cura dei membri del CdF in carica, il successore o i 
    successori i quali  termineranno il periodo di carica del predecessore.
    Il CdF è convocato dal Presidente o dal Vicepresidente e provvede al 
    conseguimento  dello scopo della Fondazione, e a curarne la gestione. 
    Designa fra i suoi membri quello e quelli che rappresentano la Fondazione di 
    fronte a  terzi e stabilisce le modalità di firma.
   Il CdF si riunisce almeno due volte l'anno nella sede della Fondazione, 
   normalmente  verso la fine di giugno e verso la fine di dicembre, oppure quando 
   un membro dello  stesso ne faccia richiesta al Presidente.
   Il CdF può validamente deliberare se è presente la maggioranza dei suoi 
   membri. 
   Le decisioni sono adottate a maggioranza, e debbono essere verbalizzate.

   L'ufficio di Controllo
   è designato annualmente dal CdF.
   E' costituito da una o due persone fisiche.
   Può essere designata anche una Società fiduciaria. 
   E' ammessa al rielezione.

5. Diversi
    In caso di scioglimento della Fondazione, il Consiglio, con il consenso 
    dell'Autorità di  vigilanza, deciderà in merito alla destinazione del patrimonio ad 
    un ente che persegua  scopi analoghi. 
    Il patrimonio della Fondazione dovrà restare unito.
    Conformemente alle disposizioni del CCS, il CdF può proporre in ogni tempo 
    all'Autorità  competente modificazioni degli statuti.
    La Fondazione viene iscritta nel Registro di Commercio del Distretto di Locarno. 


Verscio, 16.01.1992


               

 

 






Inserire un commento su questa pagina:
Il Suo nome:
Il Suo indirizzo e-mail:
La Sua Homepage:
Il Suo messaggio: